“Scegli me” – Tess Gerritsen e Gary Braver,

Torna il mistero per Longanesi, con un romanzo tra il poliziesco e il thriller. Taryn Moore, fulcro del racconto, viene trovata senza vita sotto alla finestra di casa sua. Una morte inspiegabile per una ragazza di poco più di vent’anni, che dà il via ad un’indagine e un’introspezione per la detective della Omicidi Franke Loomis.


Un femminicidio che nasce da una catena di amori malati, sbagliati, surreali.


Un romanzo che cattura dalla prima pagina, facendo odiare e amare i personaggi e le loro stesse debolezze, fino all’ultima pagina.
Consigliato.

Fiocchi: 4/5 🎀🎀🎀🎀

“Il segreto di Riverview College” – Susanne Goga

Un mix tra “Red, Blue e Green” di Kirstin Gier e un poliziesco. Un connubio tra un romanzo storico e una storia d’amore.
Non gli avrei dato mezza lira, invece mi ha totalmente conquistata dopo i primi capitoli.


La storia di Matilda, giovane insegnante al Riverview College, e di Laura, la sua alunna misteriosamente ritirata da scuola, rappresenta lo Young adult perfetto. Uno di quei libri che riportano indietro agli anni del liceo, caratterizzati dalla voglia di leggere storie semplici ma avventurose, romanzata ma mai troppo assurde.

Tra la peste del 1600 e le sue ingiuste morti e la voglia di riscatto delle donne del primo Novecento, questo romanzo è un piccolo gioiello da divorare.


E poi, è innegabile: i romanzi “in costume” che si svolgono tra le strade della Londra più antica sono sempre tra i migliori.

Fiocchi 🎀🎀🎀🎀 4/5

“Le nostre anime di notte” – Kent Haruf

Delicato, semplice, docile. Un romanzo intenso e scritto in modo molto particolare, che si lascia leggere pur essendo senza una punteggiatura consueta.

La storia di un amore in tarda età, un amore che non è intenso come le storie di gioventù, ma che fa della compagnia tra due anime solitarie il suo punto di forza.

Non passione, ma parole. Perché parole e dialoghi, fulcro di questo romanzo, sono anche ciò che permette ad Addie e Louis di scoprirsi e innamorarsi.

Una storia tenera e malinconica, che non sfocia mai in emozioni esagerate: i protagonisti, anziani e soli, affrontano le loro giornate con la serena consapevolezza che caratterizza la loro età.

Due vite che si intrecciano, che creano un nuovo legame, che permettono di vivere ancora le emozioni di un tempo, di confortare il nipotino di Addie, di adottare un cane, di innamorarsi, ma in tranquillità, un po’ come in una poesia di Wordsworth.

Bello e intenso, immersivo fin dalle prime parole. Haruf è uno scrittore da riscoprire, in grado di far vedere e sentire ciò che vedono e sentono i suoi personaggi. E, si sa, questa è una delle caratteristiche fondamentali dei bravi scrittori.
Mi è piaciuto molto.

Fiocchi 5/5 🎀🎀🎀🎀🎀

“Luce della Notte” – Ilaria Tuti

Un romanzo che cattura fin dalle prime righe, scorrevole come pochi, in grado di far vivere tutto il fascino delle montagne del Friuli e la bellezza della multiculturalità.


Ci ritroviamo con l’ispettore Teresa Battaglia, già conosciuta nei precedenti romanzi della Tuti.
Un noir dal mistero ostico, smarrito nei boschi e nel tempo, difficile da risolvere ma non impossibile.

Tutto nasce dai sogni di Chiara, una bambina dal nome ossimorico con una grave allergia ai raggi solari. Una creatura della notte che, al buio, risplende e indica la via da perseguire. Storie di migranti e tratte, di bambini e adulti. Di passato e presente.


Purtroppo, nota dolente, ho trovato questo libro a tratti molto frettoloso. Se i primi capitoli raccontano lentamente la storia di una sola serata, poi avviene un movimentato susseguirsi di eventi talvolta difficile da seguire, in particolar modo nei dialoghi. Peccato, perché la fretta a volte non aiuta e un paio di capitoli in più avrebbero reso questo giallo davvero impeccabile.


Comunque, resta molto bello e si lascia divorare.


Fiocchi 3/5🎀🎀🎀

“Io sono l’abisso” – Donato Carrisi

Il mio Buon 2021 ve lo do con il libro che ho finito di leggere proprio questa notte.


Un thriller dove storie diverse si intrecciano, senza lasciarsi davvero comprendere fino all’ultima pagina.
Un uomo con una doppia personalità, con un nemico interiore nato dall’infanzia. Una donna che vuole dimenticare il suo passato rovinato dalle azioni di qualcun altro. Una ragazzina fragile che cerca aiuto.
Tre personaggi che non potrebbero essere più diversi, uniti tra loro da un passato che non immaginano nemmeno. Quanto si nasconde, poi, dietro all’apparenza…


Questo romanzo di Carrisi mi è piaciuto moltissimo, mi ha tenuta incollata fin dalle prime righe. La sua scrittura semplice e immediata si unisce alle sue competenze di criminologia, rendendo ogni scena spaventosamente verosimile.


E, in conclusione, la terribile nota dell’autore: “Le storie di questa storia sono ispirate a fatti realmente accaduti.”
Aiuto.
Meraviglioso.

Fiocchi: 5/5 🎀🎀🎀🎀🎀