“La casa delle luci” – Donato Carrisi, ed. Longanesi

Un velo sottile è quello che separa il mondo dei vivi da quello dei morti. Qualcuno, a volte, lo attraversa per riportare indietro con sé qualcosa di estraneo alla nostra realtà. Altre volte, si tratta solo di suggestione, magari provocata dai racconti di una bambina che sembra sapere troppe cose di noi. Allora, il passato torna a galla e ci travolge, lasciandoci destabilizzati e togliendoci la fiducia verso tutti coloro che conosciamo.

“La casa delle luci” ci riporta nella Firenze di Pietro Gerber, l’addormentabambini, tra oscuri presagi e spaventose sparizioni del passato.
La storia dell’amichetto d’infanzia Zeno si unisce a quella di Eva, una bambina rinchiusa in casa, incapace di scappare da sé stessa. Nella mentre di Gerber si fa strada un enigma da decifrare, per scoprire cos’è accaduto a Zeno, 25 anni prima, quando è scomparso misteriosamente da Porto Ercole, durante un gioco con gli amici.

Il nuovo romanzo di Carrisi va letto tutto d’un fiato (come sempre, d’altronde), sotto le coperte, con la pelle d’oca ad ogni riga.

L’ennesimo capolavoro del maestro del thriller italiano, che ci tiene incollati dalla prima all’ultima pagina. Arimo.

Da leggere.
Fiocchi: 5/5 🎀🎀🎀🎀🎀

“La bambina nei muri” – A.J. Gnuse – ed. HarperCollins

Un romanzo contraddistinto da una delicatezza emozionante. La storia di Elise, rimasta orfana, che si rifugia, come un fantasma, tra i muri della vecchia casa in cui abitava da piccina. Un ectoplasma che resta silenzioso, nascosto tra le travi della soffitta, tra le condutture, nei ripostigli: Elise esce solo quando in casa non c’è nessuno, per nutrirsi senza dare troppo nell’occhio.

Finché Eddie e Marshall, i due fratellini che vivono nella vecchia casa, non si accorgono di qualche rumore sospetto…

Una storia di amicizia a distanza, di solitudine, sofferenza ed estrema voglia di vivere trattata con molta dolcezza dall’autore, che rende Elise un personaggio al quale è impossibile non affezionarsi.

Una scrittura fluida e molto piacevole, che rende il romanzo uno di quelli da cui non si riesce a staccarsi.
Per qualcuno manca il colpo di scena finale: per me, è una storia perfetta già così, nella sua semplicità, come nella mente di una bambina di 10 anni.
Da leggere.

Fiocchi: 5/5 🎀 🎀 🎀 🎀 🎀

“La ragazza invisibile” – Lisa Jewell, ed Neri Pozza

Uno dei libri più belli letti nell’ultimo periodo. Un misto tra romanzo, thriller psicologico e racconto del mistero, in cui il colpevole può essere chiunque e nessuno al tempo stesso. Una lunga escalation alla scoperta della psiche fragile dei diversi personaggi, narrata dai punti di vista di Saffyre, una diciassettenne dal passato difficile, Owen, un professore single dai profondi traumi e Cate, madre e moglie infelice. Saffyer, il vero fulcro del racconto, scompare, lasciando dietro di sé una scia di sospetti, accuse, vulnerabilità.

Il racconto è incalzante e difficile da lasciare in sospeso. E’ uno di quei libri per cui va sfruttato ogni minuto. Ma sì, dai, ho ancora tempo, leggo un altro capitolo. Insomma, non ci si stacca facilmente dalle sue pagine e, anche una volta concluso, la storia così profonda dei protagonisti ti resta dentro. A certi tratti toccante, è un romanzo che fa della caratterizzazione dei personaggi un punto di forza: sono diversi e nella loro diversità compongono, riga dopo riga, una trama incalzante e particolare. Argomenti difficili come l’autolesionismo, i disturbi psicologici e la violenza sulle donne sono trattati con lucidità e sensibilità, tanto da risultare estremamente verosimili all’occhio del lettore.


Una storia dinamica, mai ridondante, che cattura fino al finale, particolarmente ben riuscito.
Davvero da leggere.

Fiocchi: 5/5 🎀🎀🎀🎀🎀

“Mrs March. La moglie dello scrittore” – Virginia Feito, ed. Harper Collins

Meraviglioso in modo geniale.
Mrs March è una moderna Mrs Dalloway, indaffarata a inseguire la perfezione di una vita mondana, tra party con l’alta società newyorkese e lunghe passeggiate in città.

È la moglie destinata a vivere nell’ombra del marito, lo scrittore del momento. È la madre amorevole ma assente, la vicina di casa peculiare e riservata, la padrona educata ma mai d’aiuto, la figlia non voluta, la sorella sempre imperfetta, ma più di ogni altra cosa è una donna senza nome.

Mrs March è tutto questo: un concentrato di energia incapace di esprimersi, che implode davanti al giudizio degli altri.

Quando un conoscente dice a Mrs March di trovarla molto simile a Johanna, la protagonista dell’ultimo romanzo di George March, ecco che le cose cambiano. Nella fragile mente della protagonista, triggerata dall’idea di essere stata d’ispirazione per il marito, si insinuano come scarafaggi sospetti terribili nei confronti del marito, talmente intensi da portare la psiche di Mrs March a frantumarsi zempre di più ad ogni pagina. Il finale, poi, lascia a bocca aperta.

Un piccolo capolavoro.
Pare che diventerà presto un film.

Fiocchi: 5/5 🎀 🎀 🎀 🎀 🎀

“Le ragazze della libreria Bloomsbury” – Natalie Jenner, ed. Mondadori

Una storia di amicizia e di femminilità, ambientato nella Londra degli anni ’40, per nulla banale, ma attenta a ricalcare la realtà di quei tempi con grande sensibilità. Una chicca per gli amanti dei libri e del femminismo, perché unisce il piacere della scoperta letteraria alla voglia di redenzione delle donne dell’epoca, sempre sottomesse agli uomini, seppur in grado di conquistarsi, giorno dopo giorno, alcune piccole grandi libertà.

La location principale, la libreria Bloomsbury, legata saldamente al passato, diventa un luogo in cui le cinquantuno regole inviolabili diventano lo spunto ideale per trovare una scappatoia, cambiando per sempre la vita delle protagoniste.

Carino, scorrevole, molto realistico, con personaggi in grado di far parlare di sé senza bisogno di banali escamotage letterari. Molto interessante anche dal punto di vista della letteratura femminile e femminista dell’epoca.

Unica nota dolente: è una lettura lenta, che non cattura come dovrebbe, forse per la mancanza di una qualche suspence nella trama.
Comunque, molto piacevole.

Fiocchi: 3/5 🎀 🎀 🎀