“I quaderni botanici di Madame Lucie” – Melissa Da Costa

Tristezza. Solitudine. Rinascita.
La storia intensa di Amande, trentenne che vive un’esistenza felice e tranquilla, innamorata di Benjamin e in attesa di una piccola Manon.

All’improvviso, nell’arco di poche ore, la sua vita si stravolge totalmente e Amande si ritrova sola, a dover ricostruire tutto. Con estremo coraggio, sceglie di abbandonare la sua vita precedente e di affittare un’antica casa di campagna. Qui, grazie ai calendari e agli appunti lasciati dall’ex padrona di casa, riscopre la bellezza delle piccole cose, rinascendo giorno dopo giorno insieme ai fiori e ai frutti della terra.


Un libro intenso e che fa pensare a quanto le nostre vite siano fragili. Amande, la protagonista, fornisce fin dalle prime pagine un insegnamento fondamentale: lasciarsi attraversare dal dolore è l’unica chiave per uscirne, talvolta anche scoprendo nuove passioni e sogni, con più forza di prima.


Una bellissima lettura, molto triste in alcuni passaggi, ma piena di speranza.
Fiocchi: 5/5 🎀🎀🎀🎀🎀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...